Richiesta preventivo online

Nome e cognome:*
Nome:*
Cognome:*
Eta:
Localita:
Telefono:*
Indirizzo e-mail:
Messaggio:*
Allega la panoramica o il vecchio preventivo:

Parodontologia

Parodontologia in Croazia

Che cos'è la parodontologia

Il parodonto è costituito dalla gengiva, dall'osso e dal legamento periodontale che tiene il dente attaccato all'osso. Il ramo dell'odontoiatria che si occupa di curare questa struttura di supporto dei denti è chiamato parodontologia.


Le malattie del parodonto

La più diffusa malattia della cavità orale, a parte la carie, è la paradentosi, chiamata anche malattia delle gengive. Forse non tutti sanno che è maggiore il numero di pazienti over 40 a perdere i denti a causa della paradentosi di quelli che perdono i denti a causa della carie. Le vostre gengive sono arrossate, gonfie e sanguinano? È venuta l'ora di far visita al vostro dentista. Siamo in presenza dei primi sintomi della paradentosi. Le principali cause del manifestarsi della paradentosi (volgarmente detta piorrea) sono da ritrovarsi in una cattiva igiene orale, nel fumo e nel continuo digrignare e stringere dei denti (il bruxismo). Lo sviluppo di una malattia paradentale è sempre legato alla presenza della placca batterica. Gli acidi prodotti irritano le gengive, intaccano lo smalto e sfociano nell'ascesso. Altro effetto sarà il formarsi di una sacca gengivale tra la gengiva e la radice del dente, che, col passare del tempo, crescerà diventando sempre più profonda. Tutto ciò condurrà alla vera e propria paradentosi, con conseguente perdita dei denti e deterioramento delle ossa alveolari di supporto.

Come si curano le malattie parodentali

Trattamento delle malattie parodontaliLa cura inizia con la rimozione di placca e tartaro come causa delle malattie paradentali. Nell'igiene orale controllata e responsabile è necessario utilizzare, accanto allo spazzolino, anche il filo interdentale, che vi permetterà di pulire più efficacemente gli spazi tra dente e dente.

Nei casi di paradentosi avanzata, eliminare le cause e ristabilire un'adeguata igiene orale sono rimedi insufficienti. Si renderà necessario pulire accuratamente la radice e la sacca gengivale. Così facendo, si dovrebbe scongiurare l'estrazione del dente. Nel caso in cui, tuttavia, la sacca gengivale non possa essere completamente risanata, sarà necessario ricorrere ad un piccolo intervento di chirurgia orale. Durante il decorso della malattia, l'osso alveolare ed i tessuti adiacenti possono subire seri danni: in tal caso si procede alla rigenerazione guidata dei tessuti compromessi. L'innesto di una membrana a protezione dei tessuti molli creerà le condizioni ideali per la rigenerazione dell'osso e dei tessuti adiacenti.