Richiesta preventivo online

Nome e cognome:*
Nome:*
Cognome:*
Eta:
Localita:
Telefono:*
Indirizzo e-mail:
Messaggio:*
Allega la panoramica o il vecchio preventivo:

Odontoiatria conservativa

Che cos'è l'odontoiatria conservativa

Odontoiatria conservativa in CroaziaL'odontoiatria conservativa è un ramo fondamentale dell'odontoiatria. Il fine dell'odontoiatria conservativa è quello di preservare la salute, la bellezza e, soprattutto, la funzionalità dei denti. Quest'obiettivo si persegue riparando e curando i denti ed i canali radicolari, con la rimozione del tartaro e della placca e mediante l'otturazione dei denti.


Come curare la carie

Il cibo ricco di carboidrati ed i batteri che nascono all'interno della cavità orale concorrono alla formazione di un'infezione meglio nota come carie dentaria. A seguito della decomposizione del cibo (degli zuccheri) e dell'azione dei batteri, nella vostra bocca si formano acidi che riducono il valore pH della cavità orale. Questa maggiore acidità intacca lo smalto dei denti, favorendo l'insorgere della carie. A questo punto il dentista interviene per rimuovere la carie e giungere al tessuto dentale sano. Piccole carie possono essere rimosse grazie all'azione dei fluoridi. Per le carie più estese è necessaria la rimozione meccanica. Una volta rimossa la carie, affinché il dente non perda la propria funzione masticatoria e per proteggere la polpa, è necessario otturare il dente.

Che cosa sono le otturazioni

Inlay e onlayLe cavità causate dalla carie vanno risanate attraverso le otturazioni “in composito”. Impiegando questo stesso materiale, possiamo sostituire le vecchie otturazioni in amalgama. Le otturazioni in amalgama erano una soluzione rapida ed economica. I vantaggi delle otturazioni “in composito”, che garantiscono una migliore resistenza ed un elevato effetto estetico, hanno fatto sì che oggi nell`odontoiatria moderna le otturazioni in amalgama siano praticamente sparite.

Differenze tra inlay e onlay

Col termine “inlay” (intarsio) intendiamo un manufatto in ceramica con il quale risaniamo la superficie della corona del dente, mentre col termine “onlay” intendiamo un manufatto in ceramica con il quale, oltre alla superficie superiore della corona, risaniamo anche le pareti laterali. Entrambi sono prodotti nel laboratorio odontotecnico.

Come si cura la carie con l'ozono

Nell'odontoiatria moderna disponiamo di soluzioni alternative per la cura della carie. La prassi tradizionale ha sempre usato metodi meccanici che prevedono l'uso del trapano, sacrificando ogni volta anche una parte sana del tessuto dentale. Con l'impiego dell'ozono, i batteri che causano il manifestarsi della carie saranno efficacemente eliminati. Una volta eliminata la causa della carie, il dente va rinsaldato con specifiche sostanze liquide ricche di minerali. Le carie “occulte”, ossia quelle che si trovano all'interno del dente, potranno essere rimosse con una minima apertura del dente.

Endodonzia o cura della radice dentale

Cura della radice dentaleL'unico tessuto molle del dente è quello che si trova, sotto lo smalto, nel suo interno. Esso contiene vasi sanguigni e nervi, e viene chiamato polpa dentale. Un trauma del dente può aprire un varco ai batteri i quali, penetrando nella polpa dentale, provocano infiammazioni della polpa, e come estrema conseguenza, la sua necrosi. Quando la polpa s'infiamma, il flusso sanguigno e l'attività cellulare subiscono un'accelerazione, producendo maggiore pressione interna, che è poi la causa diretta del dolore. Se l'infiammazione non viene curata in tempo, può estendersi intaccando anche l'osso. La polpa malata deve essere curata quanto prima, ed il dente va necessariamente otturato.

Come rimuovere il tartaro

Un gran numero di malattie del parodonto è causato dal depositarsi di grandi quantità di placca e di tartaro sulle superfici esterne dei denti. Se non si provvede regolarmente alla loro rimozione, il rischio che i denti s'ammalino cresce. Grazie alle vibrazioni prodotte da un apparecchio a raggi ultrasuoni, possiamo rimuovere rapidamente e senza dolore tutti i depositi di placca e di tartaro. Una volta rimosso il tartaro, il vostro dentista provvederà a levigare le superfici dei denti con uno specifico apparecchio ad aria compressa che spruzza acqua fredda combinata a piccole particelle di polvere. In tal modo rimuoverà tutti i residui ed eventuali pigmentazioni. Questo trattamento riduce la possibilità che il tartaro e la placca batterica si riformino.